L’Università amica dell’ambiente

      Nessun commento su L’Università amica dell’ambiente

Ospiti del secondo incontro di “Ambiente 360” il professor Egidio Dansero, la professoressa Micol Maggiolini e la professoressa Nadia Tecco. Ci hanno illustrato l’importante lavoro che portano avanti con UniTOgo, ovvero il green office dell’Università degli studi di Torino.

Ci hanno raccontato di come negli anni sia emersa una forte sensibilità per il tema della sostenibilità ambientale. Partendo da acquisti sostenibili si è arrivati fino alla creazione di un vero e proprio organo per politiche verdi, riguardanti cibo, mobilità, energia e rifiuti, completando il percorso quest’anno con l’implementazione delCoordinamento Cambiamenti Climaticie del Coordinamento Comunicazione ed Engagement.

E’ stata dunque presentata la RUS, la rete delle Università per lo sviluppo sostenibile, nata nel 2015 per diffondere cultura e buone pratiche di sostenibilità, incrementare gli impatti positivi delle singole Università sulla società, promuovere e contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile, oltre che rafforzare la riconoscibilità e il valore dell’esperienza italiana a livello internazionale. Ben 72 atenei italiani aderiscono, ma si può e si deve auspicare che il numero aumenti.

Ci sono state dunque raccontate esperienze virtuose come il “Giretto d’Italia”, “Waste mob” e “differenziamoLo strano”. Tutte iniziative interessanti delle quali potete scoprire i particolari sul sito www.green.unito.it

Nella seconda parte dell’incontro è stato svolto un lavoro di gruppo dove i ragazzi hanno portato idee di eventi di riciclo. É stato un momento molto partecipato che ha dimostrato come si possano fare moltissime cose per riusare, riciclare ed aiutare cosí l’ambiente, la nostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *